L’ANPI provinciale di Messina aderisce all’appello per la Palestina

Posted by

Il gruppo organizzatore ha trasmesso Alla Prefetta di Messina Sua Eccellenza Cosima Di Stasi, il seguente comunicato:

Chiediamo a Sua Eccellenza la Prefetta dott.ssa Cosima Di Stasi

di trasmettere al Presidente del Consiglio dei Ministri le richieste preoccupate e ferme alla base del presidio di solidarietà con il popolo palestinese sabato 15 maggio alle 17:30 alla Passeggiata a Mare.

Ricordiamo che il 15 maggio è l’anniversario della Nakba (catastrofe) durante la quale 800.000 Palestinesi sono stati espulsi dalla Palestina storica e dalle proprie case e non hanno ancora terminato le loro sofferenze.

Con la presente chiediamo:

– per GERUSALEMME
ripristino dello status internazionale della città sotto amministrazione delle Nazioni Unite secondo la risoluzione ONU 181, perché sia rispettata la natura consolidata e secolare di città aperta, restituendo i luoghi sacri come la Moschea di Al Aqsa ai legittimi fruitori: la comunità musulmana; se volessimo azzardare un parallelo con quanto è successo in questi giorni è come se l’esercito italiano occupasse il Vaticano durante il periodo pasquale e sparasse sui cattolici (per tutta la comunità islamica si sarebbe dovuto invece festeggiare la fine del ramadan).

– un’ INFORMAZIONE PLURALE E OGGETTIVA
Intervento della vigilanza RAI sul controllo di una corretta ed equa informazioni, le parti sono raccontate esattamente al contrario: l’aggredito (palestinesi) attacca Israele (aggressore e forza occupante dal 1948).

– per la STRISCIA DI GAZA
interrompere embargo e bombardamenti tali da far crollare interi palazzi, ingresso immediato di medicine e aiuti umanitari (da Gaza non si entra e non si esce ed è così anche per prodotti di prima necessità come i farmaci, è denominata la prigione più grande del mondo dal 2006).

– rispetto delle RISOLUZIONI DELL’ONU
Si chieda ad Israele, se è un vero paese democratico, di rispettare le risoluzioni dell’ONU per il ripristino del diritto internazionale e piena applicazione delle direttive ONU, fine dell’occupazione e del sistema di apartheid verso la popolazione araba

– EMBARGO MILITARE A ISRAELE
Blocco delle vendita delle armi, anche italiane, e blocco dell’acquisto di armamenti e tecnologie da Israele per porre fine a alle complicità internazionali, per rendere manifesta la responsabilità dei governanti israeliani per i loro crimini e mettervi fine.
In Israele si è più volte votato ma non riescono ad eleggere un primo ministro: siamo abituati alla strategia del terrore operata dal governo israeliano di turno al fine di scambiare le paure della popolazione verso una leadership sempre più aggressiva verso i palestinesi, ma non dimentichiamo che Israele e il suo parlamento nel 2018 hanno votato una legge che legittima l’apartheid verso gli stessi israeliani: le persone ebree hanno maggiori diritti delle persone di altre confessioni religiose.

– la PACE
E’ inutile sottolineare che l’escalation degli ultimi giorni può creare tensioni anche negli altri paesi del Medio Oriente:

è URGENTE intervenire, è la PACE l’unico obiettivo da perseguire.

Le Organizzazioni

Anymore onlus
ANPI Comitato Provinciale di Messina
ANPI Sez. “Aldo Natoli” Messina
ARCI Messina APS
Articolo1 MDP
Assopace Palestina
Cambiamo Messina dal Basso
CGIL Fiom Messina
CGIL Messina
Circolo ARCI Paradiso per tutti
Circolo ARCI Thomas Sankara
Comunità Islamica – Messina
Coordinamento donne CGIL Messina
CUB
European Palestinians Initiative for National Action
Fisac CGIL Messina
FLC CIGIL Messina
Liberazione Queer+ Messina
Link Messina studenti indipendenti
Partito Comunista dei Lavoratori Sicilia
Potere al Popolo Messina
Rete degli studenti medi Messina
Rete34+
Rifondazione Comunista Circolo Peppino Impastato
#6000 Sardine Messina
Sinistra Anticapitalista
UDU Messina Unione degli Universitari

adesioni in aggiornamento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...