Home


FESTA DELLA LIBERAZIONE
25 aprile 2022


Le lettere di Concetto Marchesi in morte di Francesco Lo Sardo

di Franca Sinagra Brisca  Presentazione La scoperta di nuovi documenti inediti procura sempre in chi fa ricerca una certa esaltazione, dovuta all’impressione d’essere stato fortunato oltre l’annoso impegno dedicato, tanto da sembrarle d’esservisi imbattuta per puro caso. Maggiore si presenta l’importanza del ritrovamento di queste due lettere inedite perché il contenuto della fonte scritta rischiara

Continua a leggere

L’ANPI di Messina al quarto congresso dell’UDU

da NuovoSoldo.com Presentiamo qui l’intervento di Dario Cannata, delegato dall’Anpi di Messina a rappresentarla al quarto congresso dell’UDU (Unione degli Universitari) che si è svolto il 22 agosto u.s. presso l’aula dell’Accademia dei Pericolanti (Rettorato) dell’Università di Messina, con una cospicua partecipazione di studenti e ospiti in rappresentanza di associazioni, sindacati, partiti e movimenti: “Buongiorno

Continua a leggere

Salvi per caso ritornarono alle contrade di Sicilia dal grande gelo di Russia

dalla pianura sarmatica fertilizzata dal concime umano italo-tedesco di Franca Sinagra Brisca Tracce della storia italiana recente della seconda guerra mondiale sono presenti anche nella contrada Catutè di Capo d’Orlando (Messina), di cui è già noto il racconto del partigiano combattente in Val d’Agno e dell’Italiano Militare Internato. Ma le vicende di quella storia di

Continua a leggere

Articoli recenti

La “Lettera” di Memoria e Libertà

Nota a cura di Domenico Stimolo

Questa “ Lettera di Memoria e Libertà, in ricorrenza del 25 APRILE – 76° Anniversario della LIBERAZIONE – è interamente dedicata ai partigiani siciliani. In precedenza, nelle edizioni di “Lettera” del 25 aprile 2016- 25 aprile 2018 -25 aprile 2020, sono stati evidenziati i nominativi di 1407 partigiani siciliani.

In questa quarta parte vengono riportati ulteriori 251 nominativi, con i principali riferimenti noti, caratterizzanti ogni singolo combattente per la libertà: luogo e data di nascita, ruolo sociale, mansione e formazione di appartenenza; data, località e dinamica del sacrificio per i caduti; riconoscimenti di valore attribuiti, note peculiari.

Per approfondire:


Visita il sito Noi Parigiani, promosso dall’ANPI Nazionale, che raccogliere testimonianze dei protagonisti della Resistenza.

Chiunque abbia dato il suo contributo, piccolo o grande, alla lotta di Liberazione nei venti terribili mesi che vanno dall’8 settembre 1943 al 25 aprile 1945, merita di essere ricordato con riconoscenza da chi ha avuto la fortuna di nascere in un Paese che trova nella Costituzione repubblicana, per sua natura antifascista, le basi della convivenza democratica.